Sbiancamento

Sbiancamento

Sbiancamento

La dentatura è sottoposta quotidianamente all’azione colorante di un elevato numero di fattori esterni (fumo, caffè, the…) che col tempo possono far perdere la lucentezza originaria propria dei denti sani.
Il trattamento sbiancante dei denti, che può essere eseguito mediante diverse tecniche, è indicato per tutti coloro che non sono soddisfatti del colore dei propri denti, anche se praticamente tutti possono beneficiare dello sbiancamento dentale. In special modo se ne avvantaggiano coloro che pur avendo i denti in buona forma e salute presentano un colore carico, sui toni del giallo, del bruno o del rossiccio. In questi casi il miglioramento prodotto dal trattamento è più sicuro.

Un trattamento estetico sicuro

Il processo dello sbiancamento avviene attraverso particolari sostanze che vengono applicate in studio o a casa dallo stesso paziente istruito allo scopo. Viene portato a contatto dello smalto un gel non tossico, né pericoloso per la salute dei denti, a base di perossido di idrogeno o di carbammide, che agisce sulle molecole di pigmento di smalto e dentina: rompe i legami molecolari delle sostanze colorate facendo diventare i denti più bianchi e brillanti.
Il trattamento sbiancante non è in nessun modo pericoloso per i denti. La Food and Drug Administration U.S.A. classifica il perossido di carbammide come “agente cosmetico”, limitando le richieste di test e le disposizioni d’uso a carico dei prodotti sbiancanti che lo contengono. Ciò conferma la sostanziale sicurezza di tale sostanza per l’uso dentale.
Sotto la supervisione di un dentista esperto lo sbiancamento dei denti con gel a base di perossido di carbammide è sicuro ed efficace e costituisce un trattamento cosmetico in grado di migliorare l’estetica del sorriso.
Il trattamento può durare da poche decine di minuti a settimane in base al prodotto a al metodo usato.
I diversi prodotti contengono infatti una diversa percentuale di perossido di idrogeno a cui corrisponde una diversa velocità di azione.
Con gli sbiancamenti professionali già dal terzo giorno di trattamento si possono notare risultati apprezzabili

Una visita di controllo dal dentista ogni sei mesi
è il modo migliore per preservare il proprio sorriso
e la propria salute.

Oltre l’igiene orale domiciliare

La rimozione fisica della placca e del tartaro, ogni 6 mesi, consente di ripristinare lo stato ottimale delle gengive, scongiurare infezioni o patologie più gravi. Queste operazioni non devono essere considerate un miglioramento estetico, ma una vera cura medica. Inoltre, durante la visita è previsto un controllo approfondito per individuare potenziali problemi che, se curati per tempo, avranno un decorso favorevole. Un bravo dentista, infatti, può diagnosticare o quantomeno intercettare numerose patologie della bocca ma anche patologie sistemiche complesse, che mostrano i primi sintomi nel cavo orale, indirizzando poi il paziente allo specialista.